Mappa del sito
gabrieledec2
gabrieledeco1ok
Gabriele Romeo

facebook

instagram

facebook
instagram
img_192
info@gabrieleromeo.it
Aggiungi ai preferiti
Segnala ad un amico
Stampa

RAINER E VEDOVA

08/28/2022 22:19

Gabriele Romeo

Education, art, arte, Gabriele Romeo, People, artist, art critic, venezia, arte contemporanea, exhibition, contemporary art, art historian, critico d'arte, life, live, culture, mostra d'arte, freedom, Biennale Arte Venezia, fondazionevedova, Emilio Vedova, Arnulf Rainer, Magazzini del Sale,

0

RAINER E VEDOVA

“Sono vissuto nell’atmosfera nazi, ho combattuto contro il fascismo, combatto oggi contro tutti i fascismi. Questa è stata la mia filosofia, perché io credo che un artista, essendo una cosa profonda e che tocchi nel profondo l’umano non può accettare la sopraffazione. Voi direte cosa c’entra questo con la pittura? Bene. Io vi dico … Questa è la mia pittura.” Emilio Vedova.

 

Dalle succitate parole pensavo al profondissimo pensiero, raccolto nel suo intimo dal protagonista dell’Informale Italiano. Libertà come ragionamento, alternatività comportamentale nel pesare l’arte traendola dal tessuto sociale geo-politico, e aggiungendovi non per ultima la pratica tecnica della “pittura” intendendola come collante per sollecitare la mente umana. Una riflessione accorta che da quelle potenti campiture e pennellate pluridirezionali, Vedova suggerisce al fruitore, senza fraintendimenti, l’impressione di quei suggestionanti atteggiamenti irrequieti del fare arte, e che incrociano con spontaneità in corsa il “verbo con la parola segnica della traccia”. Un istinto distinto, senza fratture!!! Ed è con lui, che la Fondazione Emilio e Annabianca Vedova, presso i due seducenti locali, uno al Magazzino del Sale e l’altro presso la Fondazione Vedova, in compagnia delle celebri croci di “Arnulf Rainer”, ha programmato la mostra dal titolo “Vedova: Ora.:” . Grazie alla ricerca curatoriale di Helmut Friedel e Fabrizio Gazzarri, l’equazione che si potrebbe estrarre dal titolo mette in relazione il tempo con lo spazio suggerendoci comparazioni combinate che scontrano intelligentemente le modalità di intendere tra Vedova e Rainer - con le loro “re-visioni” - il concetto di iconoclastia, dal distinguo iconografico: la ritualità sacrale, dal sacrificio umano.

💯

 

Da vedere!!

 

@fondazionevedova

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder